TARTARE DI SALMONE con champignon, sedano e semi di papavero

Oggi vi propongo una tartare di salmone con champignon, sedano e semi di papavero: un antipasto semplice e veloce da preparare che può diventare un pasto estivo, fresco e leggero. Per ottenere il risultato migliore tagliate le verdure a fettine molto sottili e condite la tartare 5 minuti prima di servirla.

tartare di salmone con funghi freschi, sedano e semi di papaverobanner tartare salmone e funghi

  • 500 gr di filetto di salmone decongelato
  • 40 gr di champignon
  • 40 gr di sedano
  • 30 gr di cipollotti
  • 1/2 limone
  • cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • cucchiaino di semi di papavero
  • 2 ciuffetti di prezzemolo
  • q. b. sale fino

tartare di salmone e funghi: ingredienti principali

Tagliamo le verdure e il salmone

N. B. Per preparare la tartare di salmone è sempre bene utilizzare salmone precedentemente congelato, in modo da uccidere eventuali batteri. Se utilizzate il freezer di casa per congelare il pesce, conservatelo nel congelatore per almeno 72 ore.

Laviamo e asciughiamo le verdure, poi spazzoliamo i funghi ed eliminiamo il gambo e la pelle sopra la cappella. Tagliamo il sedano, i cipollotti e i funghi a fettine molto sottili (utilizzate un coltello maneggevole e affilato con una lama poco spessa, oppure una mandolina). Riduciamo ulteriormente i funghi a listarelle e i cipollotti a un trito grossolano. Ora, tritiamo il salmone al coltello, fino ad ottenere dei pezzetti di circa 1/2 cm di lato.

preparare la tartare di salmone

Prepariamo la tartare di salmone

Mettiamo il sedano, i cipollotti, i funghi e il salmone in una ciotola, e aggiungiamo il prezzemolo tritato finemente, i semi di papavero, il succo di mezzo limone e l’olio d’oliva. Mescoliamo tutti gli ingredienti, aggiustiamo di sale e distribuiamo il composto nei piatti, compattandolo con l’aiuto di 1 coppapasta del diametro di 7 cm. Serviamo dopo 5 minuti.

ingredienti per tartare di salmone

RIASSUNTO STAMPABILE

TARTARE DI SALMONE con champignon, sedano e semi di papavero
Categoria: ANTIPASTI
Cucina: ITALIANA
Preparazione: 
Cottura: 
Tempo totale: 
Dosi per: 4
 
Oggi vi propongo una tartare di salmone con champignon, sedano e semi di papavero: un antipasto semplice e veloce da preparare che può diventare un pasto estivo, fresco e leggero. Per ottenere il risultato migliore tagliate le verdure a fettine molto sottili e condite la tartare 5 minuti prima di servirla.
Ingredienti
  • 500 gr di filetto di salmone decongelato
  • 40 gr di champignon
  • 40 gr di sedano
  • 30 gr di cipollotti
  • ½ limone
  • 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di semi di papavero
  • 2 ciuffetti di prezzemolo
  • q. b. sale fino
Istruzioni
  1. N. B. Per preparare la tartare di salmone è sempre bene utilizzare salmone precedentemente congelato, in modo da uccidere eventuali batteri. Se utilizzate il freezer di casa per congelare il pesce, conservatelo nel congelatore per almeno 72 ore.
  2. TAGLIAMO LE VERDURE E IL SALMONE - Laviamo e asciughiamo le verdure, poi spazzoliamo i funghi ed eliminiamo il gambo e la pelle sopra la cappella. Tagliamo il sedano, i cipollotti e i funghi a fettine molto sottili (utilizzate un coltello maneggevole e affilato con una lama poco spessa, oppure una mandolina). Riduciamo ulteriormente i funghi a listarelle e i cipollotti a un trito grossolano. Ora, tritiamo il salmone al coltello, fino ad ottenere dei pezzetti di circa ½ cm di lato.
  3. PREPARIAMO LA TARTARE DI SALMONE - Mettiamo il sedano, i cipollotti, i funghi e il salmone in una ciotola, e aggiungiamo il prezzemolo tritato finemente, i semi di papavero, il succo di mezzo limone e l'olio d'oliva. Mescoliamo tutti gli ingredienti, aggiustiamo di sale e distribuiamo il composto nei piatti, compattandolo con l'aiuto di 1 coppapasta del diametro di 7 cm. Serviamo dopo 5 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuta?: