SEMIFREDDO AL LIMONE in crosta di meringhe

Prepariamo un semifreddo dal gusto fresco e “croccante”, da gustare tutto l’anno, ma ideale  soprattutto per le serate estive, accompagnato da un bicchiere di limoncello ghiacciato.

SEMIFREDDO AL LIMONE in crosta di meringhe

banner-semifreddo-al-limone

  • 250 gr di meringhe (CLICCA QUI per vedere la ricetta)
  • 1/2 lt di panna fresca
  • 6 tuorli
  • 2 limoni
  • 100 gr di zucchero semolato

Uova montate con lo zucchero

PREPARIAMO IL COMPOSTO

Per prima cosa montiamo la panna, che dovrà essere molto fredda, fino ad ottenere un composto ben fermo, poi riponiamola in frigo. In una ciotola di vetro o di ceramica, montiamo i tuorli con 100 gr di zucchero semolato. Quando le uova saranno ben montate aggiungiamo il succo e la scorza grattugiata dei 2 limoni, e la panna montata. Amalgamiamo il tutto finchè il composto non sarà omogeneo.

Composto per semifreddo al limone

COMPONIAMO LA MATTONELLA

Versiamo il composto alternato a 100 gr di meringhe frantumate (CLICCA QUI per vedere la ricetta) in uno stampo capiente almeno 1,3 lt, poi  mettiamo il tutto in freezer per almeno 3 ore. Passato il tempo, immergiamo lo stampo nell’acqua tiepida per 10-15 secondi, passiamo la lama di un coltello lungo il perimetro del semifreddo e rovesciamolo su un piano foderato di carta forno. Ora, velocemente rivestiamo il semifreddo con i restanti 150 gr di meringhe frantumate e rimettiamo in freezer il dolce per almeno 1 altra ora. Se nel corso del processo di rivestimento il semifreddo dovesse sciogliersi eccessivamente, mettiamolo qualche minuto in freezer prima di completare il lavoro. 

Semifreddo limone e meringa primo livello

Semifreddo limone e meringa ultimo livello

Rivestimento semifreddo al limone prima e dopo

SERVIAMO IL SEMIFREDDO

Togliamo il semifreddo dal frigo 10 minuti prima di servirlo e tagliamolo a fette quando è ancora ben freddo, disponendo le porzioni nei piattini. Facciamo riposare qualche minuto prima di portarlo a tavola, finché non avrà raggiunto una consistenza cremosa, senza perdere la forma.

VARIANTE ALCOLICA

Se preferite un semifreddo più “esuberante” potete sostituire il succo di uno dei limoni con 2 cucchiai di limoncello, da incorporare ai tuorli montati assieme agli altri ingredienti.

RIASSUNTO STAMPABILE

SEMIFREDDO AL LIMONE in crosta di meringhe
Categoria: DOLCI
Cucina: ITALIANA
Preparazione: 
Cottura: 
Tempo totale: 
Dosi per: 6
 
Prepariamo un semifreddo dal gusto fresco e “croccante”, da gustare tutto l’anno, ma ideale soprattutto per le serate estive, accompagnato da un bicchiere di limoncello ghiacciato.
Ingredienti
  • 250 gr di meringhe
  • ½ lt di panna fresca
  • 6 tuorli
  • 2 limoni
  • 100 gr di zucchero semolato
Istruzioni
  1. PREPARIAMO IL COMPOSTO - Per prima cosa montiamo la panna, che dovrà essere molto fredda, fino ad ottenere un composto ben fermo, poi riponiamola in frigo. In una ciotola di vetro o di ceramica, montiamo i tuorli con 100 gr di zucchero semolato. Quando le uova saranno ben montate aggiungiamo il succo e la scorza grattugiata dei 2 limoni, e la panna montata. Amalgamiamo il tutto finchè il composto non sarà omogeneo.
  2. COMPONIAMO LA MATTONELLA - Versiamo il composto alternato a 100 gr di meringhe frantumate in uno stampo capiente almeno 1,3 lt, poi mettiamo il tutto in freezer per almeno 3 ore. Passato il tempo, immergiamo lo stampo nell'acqua tiepida per 10-15 secondi, passiamo la lama di un coltello lungo il perimetro del semifreddo e rovesciamolo su un piano foderato di carta forno. Ora, velocemente rivestiamo il semifreddo con i restanti 150 gr di meringhe frantumate e rimettiamo in freezer il dolce per almeno 1 altra ora. Se nel corso del processo di rivestimento il semifreddo dovesse sciogliersi eccessivamente, mettiamolo qualche minuto in freezer prima di completare il lavoro.
  3. SERVIAMO IL SEMIFREDDO - Togliamo il semifreddo dal frigo 10 minuti prima di servirlo e tagliamolo a fette quando è ancora ben freddo, disponendo le porzioni nei piattini. Facciamo riposare qualche minuto prima di portarlo a tavola, finché non avrà raggiunto una consistenza cremosa, senza perdere la forma.
  4. VARIANTE ALCOLICA - Se preferite un semifreddo più "esuberante" potete sostituire il succo di uno dei limoni con 2 cucchiai di limoncello, da incorporare ai tuorli montati assieme agli altri ingredienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuta?: