MERINGHE – preparazione base per torte e semifreddi

Le meringhe rappresentano la base di molti dolci. Prepararle è semplice, ma bisogna armarsi di pazienza ed eseguire alcuni passi fondamentali, vediamoli assieme!

MERINGHE – preparazione base per torte e semifreddi

banner-meringhe

  • 6 albumi
  • 400 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di succo di limone

PRIMI PASSI

Preparare delle ottime meringhe non è difficile, occorre però seguire alcune indicazioni alla lettera! Per prima cosa bisogna tenere a mente i due nemici principali delle meringhe: i grassi e l’umidità. Gli strumenti che utilizzeremo dovranno essere perfettamente puliti e asciutti. Per montare le uova è bene evitare le ciotole in plastica o in legno, che trattengono sempre un po’ di grasso residuo da precedenti preparazioni. Quando separiamo gli albumi dobbiamo stare attenti a non “sporcarli” con tracce di tuorlo, nel caso se ne rompesse qualcuno è meglio buttare tutto e ricominciare da capo. Il succo di limone aiuta a rendere lucide le meringhe a cottura ultimata, ma personalmente non lo trovo indispensabile. Per quanto riguarda il sale, io preferisco evitare di metterlo perché favorisce la fuoriuscita dei liquidi, da evitare quando si montano gli albumi.

Per prima cosa preriscaldiamo il forno a 70°, tenendolo semiaperto per evitare il formarsi di umidità. Per mantenere costante la temperatura (che potrà oscillare tra i 60 e gli 80° ) vi consiglio di utilizzare un termometro da forno: costa poco e vi servirà in molte occasioni. Non superate mai gli 80°, Le meringhe non dovranno propriamente cuocersi, ma asciugarsi senza prendere colore.

ALBUMI A NEVE!

Tiriamo fuori le uova dal frigo e facciamole riposare finché non avranno raggiunto la temperatura ambiente. Separiamo gli albumi dai tuorli (che potremo utilizzare assieme alle meringhe per la preparazione di altri dolci, come ad esempio il SEMIFREDDO AL LIMONE). Aggiungiamo metà dello zucchero agli albumi e iniziamo a montarli con il robot o una frusta elettrica, poi versiamo a pioggia lo zucchero rimanente e il limone man mano che il composto inizierà a gonfiarsi. Quando gli albumi saranno lucidi e fermi saremo pronti per  preparare le meringhe.

Albumi montati a neve

albumi montati a neve

MERINGHE IN FORNO

Appena il composto sarà pronto, inseriamolo in una sac a poche e formiamo le meringhe su una leccarda antiaderente. Se non avete un piano perfettamente antiaderente rivestitelo con un foglio di carta forno. Appena pronte mettiamo le meringhe in forno per circa 3 ore, poi spegnamo il forno e lasciamole riposare dentro (sempre con lo sportello semiaperto) finché non saranno fredde. Quando le meringhe si staccheranno dal piano senza rompersi e saranno perfettamente asciutte all’interno, saranno pronte!

Meringhe da cuocere

meringhe in forno

RIASSUNTO STAMPABILE

MERINGHE
Categoria: DOLCI - BASI
Cucina: INTERNAZIONALE
Preparazione: 
Cottura: 
Tempo totale: 
 
Le meringhe rappresentano la base di molti dolci. Prepararle è semplice, ma bisogna armarsi di pazienza ed eseguire alcuni passi fondamentali, vediamoli assieme!
Ingredienti
  • 6 albumi
  • 400 gr di zucchero semolato
  • ½ lt di panna fresca
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • PRIMI PASSI
Istruzioni
  1. PRIMI PASSI - Preparare delle ottime meringhe non è difficile, occorre però seguire alcune indicazioni alla lettera! Per prima cosa bisogna tenere a mente i due nemici principali delle meringhe: i grassi e l'umidità. Gli strumenti che utilizzeremo dovranno essere perfettamente puliti e asciutti. Per montare le uova è bene evitare le ciotole in plastica o in legno, che trattengono sempre un po' di grasso residuo da precedenti preparazioni. Quando separiamo gli albumi dobbiamo stare attenti a non "sporcarli con tracce di tuorlo, nel caso se ne rompesse qualcuno è meglio buttare tutto e ricominciare da capo. Il succo di limone aiuta a rendere lucide le meringhe a cottura ultimata, ma personalmente non lo trovo indispensabile. Per quanto riguarda il sale, io preferisco evitare di metterlo perché favorisce la fuoriuscita dei liquidi, da evitare quando si montano gli albumi.
  2. Per prima cosa preriscaldiamo il forno a 70°, tenendolo semiaperto per evitare il formarsi di umidità. Per mantenere costante la temperatura (che potrà oscillare tra i 60 e gli 80° ma mai superare questa temperatura) vi consiglio di utilizzare un termometro da forno: costa poco e vi servirà in molte occasioni. Le meringhe non dovranno propriamente cuocersi, ma asciugarsi senza prendere colore.
  3. ALBUMI A NEVE! - Tiriamo fuori le uova dal frigo e facciamole riposare finché non avranno raggiunto la temperatura ambiente. Separiamo gli albumi dai tuorli (che potremo utilizzare assieme alle meringhe per la preparazione di altri dolci, come ad esempio il SEMIFREDDO AL LIMONE). Aggiungiamo metà dello zucchero agli albumi e iniziamo a montarli con il robot o una frusta elettrica, poi versiamo a pioggia lo zucchero rimanente e il limone man mano che il composto inizierà a gonfiarsi. Quando gli albumi saranno lucidi e fermi saremo pronti per preparare le meringhe.
  4. MERINGHE IN FORNO - Appena il composto sarà pronto, inseriamolo in una sac a poche e formiamo le meringhe su una leccarda antiaderente. Se non avete un piano perfettamente antiaderente rivestitelo con un foglio di carta forno. Appena pronte mettiamo le meringhe in forno per circa 3 ore, poi spegnamo il forno e lasciamole riposare dentro (sempre con lo sportello semiaperto) finché non saranno fredde. Quando le meringhe si staccheranno dal piano senza rompersi e saranno perfettamente asciutte all'interno, saranno pronte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuta?: